Labeling of repellent insect products: regulations

With a note, the italian Ministry of Health has recalled what are the current regulations

25 September 2018

Le formulazioni insettorepellenti presenti sul mercato sono le più svariate: lozioni, emulsioni, spray, roll-on, creme, gel, fazzoletti e stick. In merito all’etichettatura di questi prodotti, Il 30 luglio 2018 il Ministero della Salute ha pubblicato una nota in tre punti.

  1. Tutti i prodotti che vantano in etichetta un’azione di protezione dagli insetti e dalle punture di insetti, quali ad esempio zanzare, tafani, pappataci, o un’azione mirata ad allontanare gli insetti o renderli innocui nei confronti dell’uomo, sono classificabili come prodotti repellenti e sono posti in commercio solo dopo aver ottenuto una specifica autorizzazione alla commercializzazione da parte del Ministero della salute.
  2. I prodotti sopra descritti commercializzati in Italia devono obbligatoriamente riportare in etichetta le diciture evidenziate: PRODOTTO BIOCIDA (PT19) AUTORIZZAZIONE DEL MINISTERO DELLA SALUTE n. IT/…./00…./AUT (ai sensi del Reg.UE n. 528/2012) Oppure Presidio medico chirurgico Registrazione n…………del Ministero della salute (ai sensi del D.P.R. 392/1998).
  3. I prodotti che riportano in etichetta diciture, segni, pittogrammi, marchi e immagini che di fatto riconducono a qualsiasi tipo di attività nei confronti degli insetti, senza l’indicazione della specifica autorizzazione di cui sopra, non sono stati sottoposti ad una preventiva valutazione da parte del Ministero della salute relativamente alla sicurezza del prodotto e all’efficacia dell’attività di protezione dagli insetti.
Vedi la nota del Ministero.

Indietro

 
member of
partner AIPIA, Active & Intelligent Packaging Industry Association
 

Ask for a demo